Condividi su Facebook | | |

Movisport al top in Svezia con Gryazin

COMUNICATO STAMPA

Il pilota russo ha consolidato il terzo posto provvisorio con una prestazione tattica mentre Andolfi e Pollara hanno sofferto il loro debutto nella “Junior” con le Ford Fiesta R2, con il siciliano andato comunque a punti. Grandi performance anche ad Adria con Casarotto ed adesso si attende il “Valdorcia” da protagonisti con Hoelbling e Maselli, ma anche con Bentivogli e Baruffa.

Soddisfazione, per MOVIOSPORT, alla seconda occasione “iridata” in Svezia, lo scorso week-end. Una nuova performance di livello si è registrata con i russi Nikolay Gryazin e Yaroslav Fedorov con la Hyundai i20 WRC del programma ufficiale “WRC-2”, i quali hanno terminato l’impegno in quinta posizione di WRC-2, consolidandosi al terzo posto nella classifica provvisoria, prima del duro impegno del prossimo marzo in Messico.

Una gara estremamente tattica, quella dell’accoppiata russa, portata avanti in considerazione soprattutto delle precarie condizioni in cui si è corsa la gara, con assenza di neve quindi su fondo pressochè sterrato, e guardando anche a proseguire il feeling con la vettura sudcoreana.

Sfortunate invece le prestazioni di Fabio Andolfi e Stefano Savoia e della “new entry” Marco Pollara, affiancato da Maurizio Messina, entrambi nella categoria “Junior”. Entrambi gli equipaggi italiani erano invece al via con una Ford Fiesta R2, come portacolori di Aci Team Italia, la nazionale dei rallies italiani. Marco Pollara ha finito al 10° posto assoluto conquistando il suo primo punto nel mondiale Junior, mentre sfortunato è stato Fabio Andolfi, ritiratosi per una perdita d’acqua dopo la prima speciale del mattino nella seconda tappa.

Di spessore la prestazione di Andrea Casarotto e Fabrizio Handel, ritrovatisi dopo diverse stagioni sulla Renault Clio S1600 all’Adria Rally Show. Hanno chiuso con un brillante promo posto di classe, ma soprattutto primeggiando tra le “due ruote motrici” e 19esimi assoluti, a conferma del valore del pilota vicentino e del copilota, ritrovano immediatamente sintonia. Al via ad Adria anche la inedita coppia di Masha Mularo ed Andrea Maselli, con la Hyundai i20 R5. Guidava la moglie ed il marito a legger le note, per un 22° assoluto in una prestazione, comunque positiva, dove la macchina era tutta scoprire.

 TORNA LO STERRATO PER INTENDITORI, IN VAL D’ORCIA, A RADICOFANI

Questo fine settimana si torna sulla terra: quella del “Val d’Orcia, in Toscana, a Radicofani, per la penultima prova del Challenge Raceday Rally Terra. In gara quattro portacolori: Maselli – Danese sulla Hyundai I20 R5, sulla stessa vettura Hoelbling – Fiorini, poi Bentivogli – Cecchi sulla solita Subaru Impreza Sti Gruppo N, e Baruffa – Rosa su una Peugeot 208 R2.

FONTE: UFFICIO STAMPA MOVISPORT

  • Letto 73 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK