Condividi su Facebook | | |

Guglielmini-Panini al centro del tridente Maranello Corse al rally del Ciocco

COMUNICATO STAMPA

A guidare il trittico di equipaggi schierati dalla scuderia emiliana i modenesi Guglielmini-Panini (Peugeot 208 classe R2B - foto Thomas Simonelli), al via della gara valida per il Campionato Italiano Rally ed in lizza nel trofeo Peugeot 208 Rally Top. Nel rally Nazionale, valido per la Coppa Rally di Zona, ecco i locali Gaddini-Innocenti (Renault Clio – S1600) e Perna-Favali (Peugeot 208 – R2B).

Dove dobbiamo andare per andare dove dobbiamo andare? L’indimenticabile gag di Totò non fa certo al caso di Giacomo Guglielmini ed Alessio Panini: perché se è vero che il giovane equipaggio di Montefiorino esordirà venerdì nel Campionato Italiano Rally e nel trofeo Peugeot 208 Rally Top (riservato alle Peugeot 208 di classe R2B), è altrettanto corretto vivranno questo debutto con idee molto chiaro. Loro, insomma, sanno benissimo cosa li attende e come affrontare l’arduo compito; il verbo del pilota non ammette dubbi: “Da qualunque prospettiva la guardi, è evidente che al Rally del Ciocco ci attende una sfida molto dura. Per quanto riguarda il trofeo, che rappresenta il nostro obiettivo principale del 2019, sappiamo che dovremo vedercela con altri giovani di talento, alcuni dei quali anche più esperti di noi nella conoscenza della vettura o delle gare; la classe R2B, poi, sarà ancora più improba, visto che dovremo vedercela con le Ford Fiesta dei protagonisti del campionato Junior. Ci ritroviamo catapultati in una dimensione ignota, nella quale possiamo contare solo sulle poche gare corse con la 208 e sulla conoscenza di un paio di prove speciali di questa gara, quelle che abbiamo percorso al Ciocchetto di dicembre. È una sfida che ci galvanizza, non vediamo l’ora di affrontare strade e rivali. Il piano è ben delineato: non partiremo con il coltello fra i denti ma cercheremo di essere subito intensi, con l’obiettivo di capire prima di tutto quanto vicini possiamo stare ai migliori del trofeo 208 Top. L’imperativo è stare calmi, non perdere la lucidità, perché l’unico modo che abbiamo per arrivare a giocarcela con chi sta davanti, o almeno di stargli vicino, è quello di finire le gare e maturare esperienza. Uno dei tanti aspetti chiave saranno le ricognizioni: occorrerà essere molto efficaci per non farci cogliere di sorpresa durante la gara. Contiamo molto sul supporto di MM Motorsport, che ci fornirà la vettura anche quest’anno: il team, che tra l’altro in quest’occasione corre sulle strade di casa, è composto da un gruppo di professionisti di altissimo livello, in grado d’indirizzarci sia sul piano tecnico, sia su quello tattico”.

MM Motorsport fornirà proprie auto anche agli altri due equipaggi di Maranello Corse al via del Rally del Ciocco nella versione Nazionale (più corta, e valida per la Coppa Rally di Zona, l’ex Campionato Regionale). Il lucchese Stefano Gaddini ed il pistoiese Iacopo Innocenti disporranno di una Renault Clio di classe S1600 con la quale hanno più volte centrato ottimi risultati in questi anni; i due cercheranno un nuovo acuto a livello di classifica di classe, anche per cancellare la sfortunata, unica partecipazione di Gaddini a questa gara, nel lontano 1996. Esordio sulle strade del Ciocco anche per l’altro lucchese Giuseppe Perna (affiancato dal pisano Alessio Favali su una Peugeot 208 di classe R2B): per loro, un’occasione per rompere il ghiaccio dopo il lungo ‘letargo’ invernale.

Il Rally del Ciocco partirà alle 17.15 di venerdì 22 marzo da Forte dei Marmi per disputare subito una prova spettacolo. Sabato il clou della gara, dalle 6.30 alle 19.30, con la disputa delle altre 14 prove, per un totale di 488 chilometri, 153 cronometrati (per il Nazionale, le prove saranno in totale 9, per 326 km di gara e 72 cronometrati).

FONTE: UFFICIO STAMPA MARANELLO CORSE

  • Letto 363 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK